Le Grave, i Magredi

Il mio primo incontro, circa trent’anni fa, con i Magredi non è stato casuale, ma fortemente voluto. Avevo in mente le descrizioni di Giacomini e di Sestini contenute nei meravigliosi volumi del Touring Club Italiano della collana “Conosci l’Italia