IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) - IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU)

Responsabile del procedimento

rag. Venier Lorena

Responsabili dell'istruttoria

dott.ssa De Michiel Lara

dott.ssa Rigoni Chiara

Recapiti

tel. 0434/916522 - 0434/916523

fax 0434/916519

e-mail tributi@comune.sanquirino.pn.it

pec comune.sanquirino@certgov.fvg.it

Orario dei apertura degli uffici

Giorno mattina pomeriggio
LUNEDÌ dalle 10.00 alle 12.30 dalle 16.00 alle 17.30
MARTEDÌ dalle 10.00 alle 12.30  
MERCOLEDÌ dalle 10.00 alle 12.30 dalle 16.00 alle 17.30
GIOVEDÌ chiuso al pubblico  
VENERDÌ dalle 10.00 alle 12.30  

DESCRIZIONE DEL PROCEDIMENTO

La Legge 27.12.2013 n. 147 (Legge di Stabilità per l'anno 2014) all'art. 1 comma 639 istituisce l'Imposta Unica Comunale (IUC), composta dall'Imposta Municipale Propria (IMU), dal Tributo sui Servizi Indivisibili (TASI) e dalla Tassa sui Rifiuti (TARI) a decorrere dal 1° gennaio 2014.

L'istituzione della IUC lascia salva la disciplina per l'applicazione dell'IMU.

Il presupposto dell'imposta è il possesso di fabbricati, aree fabbricabili e di terreni agricoli. Sono soggetti passivi dell'imposta i proprietari degli immobili, ovvero i titolari del diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi e superficei sugli stessi.

La base per il calcolo dell'imposta è la rendita catastale che è reperibile dalla visura catastale, la quale può essere richiesta recandosi ad uno qualsiasi sportelli dell'Agenzia del Territorio, ad uno sportello catastale decentrato (ad es. presso l'Ufficio visure del Comune di Cordenons) oppure on-line nel sito http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/content/nsilib/nsi/ceat munendosi di codice fiscale del titolare e dei dati catastali (foglio, mappale, subalterno) degli immobili.

Maggiori informazioni sulla tassa possono essere ottenute consultando la NOTA INFORMATIVA, presente nella sezione modulistica.

AVVISO AI CONTRIBUENTI

IMU 2020: entro il termine per il pagamento dell'acconto Imu (16/06/2020) i contribuenti riceveranno al proprio domicilio la lettera con i conteggi e i modelli F24 precompilati per eseguire il pagamento dell'imposta.

In ogni caso, se ci fosse la necessità di provvedere in modo autonomo al conteggio del dovuto da versare, è possibile utilizzare anche il programma di calcolo dell'Imposta, mediante il collegamento ad un portale che offre il servizio in collaborazione con l'ANUTEL.

Il portale offre la possibilità di effettuare il calcolo con un programma di facile utilizzo, e risponde all'esigenza di compilare automaticamente il modello F24 in formato PDF archiviabile e stampabile direttamente dal computer di casa. L'applicazione è aggiornata al 2020.

Il risultato del calcolo dipende dalla correttezza e dalla coerenza dei dati inseriti dall'utente stesso. Si ricorda che per sua natura è un'imposta con adempimenti di denuncia, autoliquidazione e versamento spontanei da parte del contribuente che rimane, comunque, l'unico responsabile degli esatti adempimenti.

L'Amministrazione Comunale NON è responsabile di errori dovuti all'inserimento di dati non esatti, o ad errata interpretazione del presente schema di calcolo.

Si raccomanda inoltre, prima di procedere con l’utilizzo del programma messo a disposizione, di leggere attentamente l’informativa che sarà pubblicata nella sezione sottostante.

Attenzione la stampa del modello F24 è già impostata con il codice catastale del Comune di San Quirino.

Per accedere al servizio di calcolo e stampa del modello F24 per il versamento cliccare sulla sottostante immagine.

Pagamento dell'imposta dall'estero

Per il pagamento dell'imposta IMU dall'estero si prega di consultare il comunicato stampa del Ministero Economia e Finanze n. 68 del 31 maggio 2012, reperibile al seguente indirizzo Internet:

http://www.mef.gov.it/ufficio-stampa/comunicati/2012/comunicato_0070.html

A tal fine si comunica che le coordinate bancarie del conto corrente della Tesoreria dell'Ente sono le seguenti:

IBAN:  IT 17 F 08356 64789 000000016013

ABI:  08356                CAB:  64789

SWIFT:  ICRA IT RR 9w0     (l'ultimo carattere è uno zero)

c/o Banca di Credito Cooperativo Pordenonese - sede di Azzano Decimo (PN)

 

Ravvedimento operoso

Nel caso di pagamento tardivo, ENTRO UN ANNO DALLA SCADENZA, è possibile versare l'IMU con la formula del ravvedimento operoso, pagando sanzioni ed interessi in misura ridotta.

Gli interessi vanno calcolati per ogni giorni di ritardo nella misura del tasso legale pari all'1% dal 01.01.2014 al 31.12.2014 e dello 0,5% dal 01.01.2015 sulla differenza d'imposta non versata.

Le sanzioni vengono calcolate secondo le seguenti modalità:

- per pagamenti effettuati dal primo al 14° giorno dopo la scadenza: sanzione pari al 0,2% per giorno di ritardo;

- per pagamenti effettuati dal 15° al 30° giorno dopo la scadenza: sanzione del 3%;

- per pagamenti effettuati dal 31° giorno fino ad un anno dalla scadenza: sanzione del 3,75%.

Una volta effettuato il pagamento, il contribuente è tenuto a comunicare l'avvenuta effettuazione del ravvedimento, presentando la ricevuta del pagamento.

I pagamenti effettuati dopo la scadenza sono soggetti a sanzioni pari al 30% dell'imposta omessa ed interessi.

RIFERIMENTI NORMATIVI

Di seguito vengono riportati i riferimenti normativi disciplinanti l'IMU, consultabili cliccandoci sopra. Si aprirà un collegamento esterno alla banca dati normativa www.normattiva.it, da cui è possibile effettuare una ricerca della legislazione semplicemente inserendo gli estremi normativi.

Legge n. 208 del 28.12.2015 Legge di Stabilità per l'anno 2016.

Decreto Legge n. 16 del 06.03.2014, convertito con modificazioni dalla Legge n. 68 del 02.05.2014

Legge n. 147 del 27.12.2013 Legge di Stabilità per l'anno 2014 (art. 1 commi da 639 a 728-bis)

Decreto Legge n. 102 del 31.08.2013, convertito con modificazioni dalla Legge n. 124 del 28.10.2013

Decreto Legge n. 54 del 21.05.2013, convertito con modificazioni dalla Legge n. 85 del 18.07.2013

Decreto Legge n. 201 del 06.12.2011 art. 13, convertito con modificazioni dalla L. n. 214 del 22.12.2011

Circolare n. 3/DF del Ministero dell'Economia e delle Finanze - Dipartimento delle Finanze (Chiarimenti in materia di IMU)

Informazioni utili sull'applicazione dell'imposta dal sito del Ministero dell'Economia e della Finanze - Dipartimento delle Finanze

E' possibile compilare informaticamente la dichiarazione IMU mediante la compilazione del modello editabile cliccando qui od utilizzando l'applicazione messa a disposizione dall'ANUTEL cliccando sull'immagine sopra.

Ultimo aggiornamento: 22 luglio 2014